Trasfusione di sangue: quali sono le complicazioni

Le reazioni trasfusionali sono caratterizzate da nausea, vomito, brividi, febbre, dolori lombari, ittero, grave insufficienza renale e shock anafilattico

Essendo in pratica un trapianto, come tale l'emotrasfusione può provocare gravi fenomeni di incompatibilità e rigetto (reazioni trasfusionali): i globuli rossi del donatore vengono aggrediti dagli Anticorpi del ricevente per incompatibilità del gruppo sanguigno o, più raramente, vengono distrutti i globuli rossi del ricevente (quando essendo di gruppo A o B è stato trasfuso con grosse quantità di sangue 0 contenente anticorpi anti-A ed anti-B).


Le reazioni trasfusionali sono caratterizzate da nausea, vomito, brividi, febbre, dolori lombari, ittero, grave insufficienza renale e shock anafilattico.


Altre complicazioni sono invece legate alla possibilità di contrarre infezioni (ad esempio: AIDS, epatite C e B, toxoplasmosi e sifilide) tramite il sangue trasfuso.

Pubblicato il: 27 April 2020

News

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento